Come installare RPM Fusion su Fedora 37/36/35


Fusione RPM è un repository di pacchetti aggiuntivi per Fedora e EL+EPEL che un gruppo di volontari della comunità mantiene. RPM Fusion non è un repository autonomo ma un'estensione dei pacchetti predefiniti di Fedora che non è stato possibile includere a causa del fatto che Fedora è vincolata dalle stesse restrizioni legali di Red Hat.

Il repository RPM Fusion è disponibile in due versioni, Free e Non-Free. Il repository libero contiene una versione libera dell'open source e non-free, che per lo più hanno quasi tutto il software libero ma sono closed source e principalmente proprietarie.

Nel seguente tutorial, imparerai come installare RPM Fusion sulla tua workstation o server Fedora 37/36/35 per installare ulteriori pacchetti open-source o proprietari, insieme ad esempi di utilizzo di RPM nel terminale della riga di comando. A lungo termine, puoi anche cercare i pacchetti nel database del repository RPM Fusion per visitando qui.

Passaggi consigliati prima dell'installazione

Prima di continuare, si consiglia al sistema di assicurarsi che tutti i pacchetti esistenti siano aggiornati per evitare conflitti di sistema durante l'installazione e una buona manutenzione del sistema.

sudo dnf upgrade --refresh

Verifica la presenza di RPM Fusion su Fedora Linux

La prima attività consiste nel verificare se i repository RPM Fusion sono già abilitati. Durante l'installazione di Fedora, avevi la possibilità di configurare repository di terze parti.

pubblicità


Apri il tuo terminale e usa il seguente comando grep, che stamperà tutti gli hit dal tuo elenco di repo dnf.

dnf repolist | grep rpmfusion

Se non disponi di repository RPM Fusion nell'elenco dei repository dnf, il risultato verrà restituito senza nulla. In questo caso, passa alla parte successiva del tutorial.

Guarda anche  Come installare NotepadQQ su Linux Mint 21 LTS

Installa i repository RPM Fusion su Fedora Linux

Eseguirai i seguenti comandi per installare i repository RPM Fusion nel tuo terminale.

Nota, se sei un fan dell'open source, installa solo il repository gratuito. Per tutti gli altri utenti, installa entrambi.

Installa/abilita il repository gratuitoy

sudo dnf install https://download1.rpmfusion.org/free/fedora/rpmfusion-free-release-$(rpm -E %fedora).noarch.rpm

Installa/abilita il repository non gratuito

sudo dnf install https://download1.rpmfusion.org/nonfree/fedora/rpmfusion-nonfree-release-$(rpm -E %fedora).noarch.rpm

Quindi, verifica l'installazione.

dnf repolist | grep rpmfusion

Opzionale. Abilita aggiornamenti RPM Fusion Testing

Per gli utenti che potrebbero richiedere gli ultimi aggiornamenti all'avanguardia, come la versione beta più recente o la nuova versione dei driver NVIDIA, l'abilitazione di RPM Fusion Testing Branch può essere utile, ma tieni presente che i pacchetti potrebbero essere instabili; per favore usali con cautela.

pubblicità


Abilita il gratuito Aggiornamenti di prova deposito

sudo dnf config-manager --set-enabled rpmfusion-free-updates-testing

Abilita il Non gratuito Aggiornamenti di prova deposito

sudo dnf config-manager --set-enabled rpmfusion-nonfree-updates-testing

Verificare se sono state aggiunte le fusioni RPM di test.

dnf repolist | grep rpmfusion

Esempio di output:

esempio abilita i repository di test di fusione rpm su Fedora Linux

Fusione RPM Esempi di comandi su Fedora Linux

Cerca pacchetti

Molte applicazioni popolari che non si trovano nel repository predefinito di Fedora, come Discord o Telegram, possono ora essere installate.

Installa Discord Esempio:

sudo dnf install discord

Installa Telegram Esempio:

sudo dnf install telegram

Per cercare i pacchetti per vedere se sono disponibili utilizzando il gestore di pacchetti DNF, di cui RPM Fusion fa ora parte, utilizzare il comando di ricerca dnf.

pubblicità


sudo dnf search discord

Esempio di output:

Esempio di ricerca con DNF per un pacchetto con RPM Fusion su Fedora Linux

Inoltre, installando il pacchetto dnf-utilities può dare risultati migliori.

sudo dnf install dnf-utils

Quindi utilizzare il comando query repo. L'esempio continuerà a utilizzare Discord.

sudo repoquery -i discord

Esempio di output:

Esempio di query sul repository con RPM Fusion e gestore di pacchetti DNF su Fedora Linux

Come puoi vedere, il pacchetto Discord proviene dal repository RPM Fusion Non-Free. Idealmente, puoi usare il ricerca dnf e controlla con il comando repoquery dnf per indagare su qualsiasi pacchetto che utilizza il gestore di pacchetti dnf.

Guarda anche  Come installare Skype su Fedora 37/36/35

Installa i metadati RPM Fusion AppStream

Il repository RPM Fusion fornisce pacchetti per GNOME e KDE Discover.

pubblicità


sudo dnf groupupdate core

Installa RPM Fusion Multimedia

I repository RPM Fusion forniscono pacchetti e aggiornamenti per riprodurre file multimediali e compatibilità GStreamer.

Installa i pacchetti multimediali per le applicazioni abilitate per GStreamer:

sudo dnf groupupdate multimedia --setop="install_weak_deps=False" --exclude=PackageKit-gstreamer-plugin

Installa i pacchetti audio e video richiesti da alcune applicazioni:

sudo dnf groupupdate sound-and-video

Installa i repository Tainted RPM Fusion su Fedora Linux

RPM Fusion ha ciò che è noto come “contaminato” repository gratuiti e non liberi. Questi repository contengono software illegale in alcuni paesi, come la riproduzione di DVD con libdvdcss.

Installa il supporto Taint RPM Fusion Free (per i pacchetti Floss) e libdvdcss:

sudo dnf install rpmfusion-free-release-tainted libdvdcss

Ora, con tainted, è possibile installare pacchetti come libdvdcss.

sudo dnf install libdvdcss

Installa il supporto Taint RPM Fusion Non-Free (per pacchetti non Floss)

sudo dnf install rpmfusion-nonfree-release-tainted

Esempio di installazione di ulteriori pacchetti di supporto proprietari contaminati.

sudo dnf install \*-firmware

Una volta fatto, usa il comando grep per controllare il dnf repolist di tutti gli RPM Fusion installati.

dnf repolist | grep rpmfusion

Esempio di output:

pubblicità


Esempio RPM Fusion con repository tained abilitati su Fedora Linux

Come accennato in precedenza, puoi vedere che il tutorial ha tutti i repository di RPM Fusion abilitati; idealmente, avresti installato solo lo standard per la maggior parte delle situazioni.

Disabilita gli aggiornamenti di RPM Fusion Testing su Fedora Linux

Se non hai più bisogno del repository di test di fusione RPM, puoi disabilitarlo utilizzando uno dei seguenti comandi che corrispondono al repository che hai abilitato.

Disabilita il repository degli aggiornamenti dei test gratuiti

sudo dnf config-manager --set-disabled rpmfusion-free-updates-testing

Disabilita il non libero Aggiornamenti di prova deposito

sudo dnf config-manager --set-disabled rpmfusion-nonfree-updates-testing

Rimuovere i repository RPM Fusion su Fedora Linux

Rimuovere i repository dal tuo sistema Fedora è relativamente facile. Per rimuovere i repository, devi trovare il nome e utilizzare il comando dnf remove, ma prima assicurati di avere il nome completo. Questo può essere fatto usando il seguente comando.

Guarda anche  Come installare DeadDBeeF Player su Linux Mint 21 LTS

Rimuovere il repository gratuito

sudo dnf remove rpmfusion-free-release

Rimuovere il repository non gratuito

sudo dnf remove rpmfusion-nonfree-release

Rimuovere il repository gratuito (contaminato).

sudo dnf remove rpmfusion-free-release-tainted

Rimuovere il repository non gratuito (contaminato).

sudo dnf remove rpmfusion-nonfree-release-tainted 

Per reinstallare l'unità Fusion, ripeti la procedura all'inizio del tutorial.


Non è quello che cercavi? Prova a cercare ulteriori tutorial.

1 pensiero su "Come installare RPM Fusion su Fedora 37/36/35"

  1. gratuito – переводится как “свободный” in данном случае.
    A тут переведено как бесплатный.

    Rispondi

Lascia un tuo commento