Come installare Tor Browser su Fedora 37/36/35


Tor, noto anche come The Onion Router, è un software gratuito open source che consente la comunicazione anonima utilizzando servizi online come la navigazione web. La rete Tor dirige il traffico web attraverso una rete globale accessibile di overlay di volontari con oltre seimila ripetitori e continua a crescere. Molti utenti vogliono cercare altri modi per mantenere le proprie informazioni e attività anonime o il più private possibile, il che ha portato Tor Browser a diventare piuttosto popolare negli ultimi anni perché nasconde la posizione e l'utilizzo di un utente a chiunque conduca la sorveglianza della rete o l'analisi del traffico.

Nel seguente tutorial, imparerai come installare Tor Browser sul desktop della workstation Linux Fedora 37/36/35 utilizzando il repository predefinito di Fedora o scaricando manualmente il browser e come installarlo manualmente con suggerimenti sulla registrazione dell'icona dell'applicazione.

Passaggi consigliati prima dell'installazione

Innanzitutto, aggiorna il tuo sistema per assicurarti che tutti i pacchetti esistenti siano aggiornati.

sudo dnf upgrade --refresh

Metodo n. 1 - Installa Tor Browser - Repository Fedora

La prima e più preferita opzione per l'ambiente utente desktop medio è installare Tor Browser con il repository predefinito di Fedora. Dato che Fedora è una versione semestrale, il binario principale dovrebbe essere aggiornato spesso, insieme a TOR Browser che gestisce internamente la maggior parte degli aggiornamenti del browser.

Usa il seguente comando per installare correttamente Tor Browser.

pubblicità


sudo dnf install torbrowser-launcher -y

Per gli utenti che preferiscono utilizzare Flatpaks o installare l'applicazione utilizzando il download, metodo di estrazione, controlla i seguenti due metodi di seguito.

# 2° Metodo – Installa Tor Browser – Flatpak/Flathub

La seconda opzione più semplice per l'ambiente utente desktop medio è installare Tor Browser con Flatpak utilizzando il repository Flathub, rendendo l'aggiornamento del binario del browser in futuro molto più semplice e veloce. Per impostazione predefinita, Flatpak dovrebbe essere già installato sul desktop quando viene spedito sui sistemi Fedora.

Guarda anche  Come installare i driver NVIDIA su Fedora 37 Linux

Innanzitutto, reinstalla Flatpak se in precedenza hai rimosso il gestore pacchetti.

sudo dnf install flatpak -y

Prima di procedere, ti consiglio di riavviare il sistema, altrimenti avrai problemi come le icone delle applicazioni che non vengono visualizzate.

reboot

Successivamente, devi abilitare Flatpack usando il seguente comando nel tuo terminale.

sudo flatpak remote-add --if-not-exists flathub https://flathub.org/repo/flathub.flatpakrepo

Ora installa Tor Browser usando il seguente comando flatpak.

pubblicità


flatpak install flathub com.github.micahflee.torbrowser-launcher -y

Se il comando precedente non funziona e ricevi il file "errore: impossibile caricare il riepilogo da flathub remoto: impossibile recuperare il riepilogo da "flathub" remoto disabilitato utilizzare il seguente comando.

flatpak remote-modify --enable flathub

Questo risolverà il problema.

#3 Metodo Installa Tor Browser – Metodo di download manuale

La terza opzione di installazione consiste nell'installare Tor Browser utilizzando l'ultimo archivio dal file pagina dei download. Questo metodo ti offre l'ultima versione assoluta, ma a volte dovrai ripetere il processo per modifiche significative del browser, ma per la maggior parte dovrebbe aggiornarsi automaticamente nel browser stesso.

Innanzitutto, usa il file comando wget per scaricare l'ultima .tar.xz collegamento come segue:

wget https://www.torproject.org/dist/torbrowser/{version}/tor-browser-linux64-{version}_en-US.tar.xz

Nota che il comando sopra è solo un esempio. Essere sicuri di controlla l'ultima versione.

Dopo aver scaricato l'archivio di installazione, estrailo utilizzando quanto segue.

pubblicità


Solo esempio:

tar -xvJf tor-browser-linux64-{version}_en-US.tar.xz

Ora, CD nella directory con.

cd tor-browser*

Per avviare Tor Browser e impostare l'installazione della configurazione, usa il seguente comando:

./start-tor-browser.desktop 

Nota che questo avvierà Tor Browser. Tuttavia, non lo vedrai nel menu Mostra applicazioni. Per installare l'icona Tor Browser, dovrai aggiungere –Registrati-app alla fine del comando come segue:

./start-tor-browser.desktop --register-app

Avvia e configura Tor Browser su Fedora Linux

Ora che hai installato Tor Browser, l'avvio può essere eseguito in diversi modi.

tor-browser

In alternativa, gli utenti Flatpak dovranno avviare utilizzando il comando seguente da un'istanza terminale.

pubblicità


flatpak run com.github.micahflee.torbrowser-launcher

Il browser Tor può essere trovato nel menu delle applicazioni seguendo il percorso.

Guarda anche  Come installare Opera Browser su Fedora 37/36/35

Attività > Mostra applicazioni > Tor Browser.

Esempio:

Avvia Tor Browser su Fedora 37/36/35 Linux

Al primo avvio, ti imbatterai nella seguente finestra.

La prima volta che apri Tor Browser, vedrai una finestra minore che consiglia a Tor di scaricare il software richiesto per la prima volta; questo non dovrebbe essere così grande in futuro, tranne che per versioni significative, poiché gli aggiornamenti minori sono minimi.

Una volta lanciato, arriverai al Collegati a Tor finestra.

pubblicità


Esempio (Clicca sull'immagine per espandere):

connettersi alla pagina predefinita di Tor su Tor Browser su Fedora 37/36/35 Linux

La maggior parte degli utenti userebbe Connettiti per impostazione predefinita, ma è possibile configurare diverse impostazioni facoltativamente. Le impostazioni di Tor Network possono utilizzare impostazioni per paesi con restrizioni rigide o utenti che desiderano maggiore privacy per utilizzare connessioni proxy.

Esempio (Clicca sull'immagine per espandere):

Impostazioni per Tor Browser su Fedora 37/36/35 Linux

Tor non è solo un modo eccellente per navigare in Internet in anonimato senza essere rintracciati, ma ha anche dei ponti! Puoi richiedere o impostare quelli predefiniti per aiutarti a eludere i blocchi. Ad esempio, su linuxcapable.com, se qualcuno utilizza il nodo del proprio aggressore malintenzionato per accedere a questo sito attraverso ingressi bloccati come The Onion Router (TOR), le mie regole di sicurezza automatiche potrebbero bloccare temporaneamente l'accesso fino a quando non se ne andranno di nuovo.

Quindi potrebbe essere necessario selezionare uno dei tanti altri bridge che non vengono utilizzati per attaccare il mio sito Web; ad esempio, questo vale per molti siti Web su Internet; purtroppo, TOR è pesantemente abusato su nodi specifici.

Esempio (Clicca sull'immagine per espandere):

pubblicità


impostazioni di connessione per Tor Browser su Fedora 37/36/35 Linux

Esempio:

selezionare un protocollo bridge per Tor Browser su Fedora 37/36/35 Linux

Il mio consiglio, tuttavia, sarebbe quello di utilizzare personalmente un procuratore privato pulito con TOR se te lo puoi permettere o in un paese che è fortemente limitato nella libertà dei suoi cittadini.

Nel tutorial, il metodo utilizzato è stato quello di connettersi direttamente alla rete come farebbe la maggior parte degli utenti. Quando fai clic Collegare, A seconda della tua posizione, potrebbero essere necessari da 2 a 10 secondi per connettersi alla rete e vedrai questo messaggio durante la connessione.

Guarda anche  Come installare Krita su Fedora 37/36/35

Esempio:

stabilire una connessione per Tor Browser su Fedora 37/36/35 Linux

Una volta connesso, otterrai la seguente pagina.

Esempio (Clicca sull'immagine per espandere):

pubblicità


Tor Browser su Fedora 37/36/35 Linux

Congratulazioni, ti sei connesso alla rete Tor tramite il tuo browser Tor.

Servizi di cipolla di Tor

Quando utilizzi Tor Browser, puoi scegliere di utilizzare parte dei servizi online di Tor Network invece dei normali siti web. I siti web, tuttavia, devono essere disponibili in questo formato e, se lo sono, utilizzano a .cipolla indirizzo.

Per chi non ha familiarità con i servizi onion, sono servizi di rete anonimi esposti sulla rete Tor. A differenza dei servizi Internet convenzionali, i servizi onion sono privati, generalmente non indicizzati dai motori di ricerca e utilizzano nomi di dominio autocertificanti lunghi e complessi da leggere per gli umani.

Alcuni siti degni di nota che utilizzano i servizi .onion sono:

Per vedere più servizi visita la pagina wiki Elenco dei servizi Tor onion.


Non è quello che cercavi? Prova a cercare ulteriori tutorial.

Lascia un tuo commento