Come installare il client IRC The Lounge su Debian 11 Bullseye

La sala è un client IRC basato sul web scritto in Node.js e può essere installato e quindi accessibile da qualsiasi browser moderno per un'esperienza simile a quella nativa senza che sia installata un'applicazione dedicata.

Alcuni dei vantaggi di The Lounge IRC Client includono:

  • Funzionalità moderne portate su IRC. Notifiche push, anteprime dei collegamenti, nuovi marcatori di messaggi e altro ancora portano IRC nel 21° secolo.
  • Sempre connesso. Rimane connesso ai server IRC mentre sei offline.
  • Piattaforma trasversale. Non importa quale sistema operativo usi, funziona ovunque sia in esecuzione Node.js.
  • Interfaccia reattiva. Il client funziona senza problemi su ogni desktop, smartphone e tablet.
  • Esperienza sincronizzata. Riprendi sempre da dove avevi interrotto, indipendentemente dal dispositivo.

Nel seguente tutorial imparerai come Installa il client IRC Lounge su Debian 11 Bullseye.

Prerequisiti

  • Sistema operativo consigliato: Debian 11 Bullseye
  • Account utente: Un account utente con privilegi sudo or accesso root (comando su).
  • Pacchetti richiesti: 

Aggiornamento del sistema operativo

Aggiorna il tuo Debian 11 sistema operativo per assicurarsi che tutti i pacchetti esistenti siano aggiornati:

sudo apt update && sudo apt upgrade

Accesso root o sudo

Per impostazione predefinita, quando crei il tuo account all'avvio con Debian rispetto ad altre distribuzioni, non riceve automaticamente lo stato di sudoers. Devi avere accesso a password di root usare il comando su o visita il nostro tutorial su Come aggiungere un utente a Sudoers su Debian.


pubblicità


Installa Node.js

Innanzitutto, dovrai installare Node.js sul tuo sistema operativo Debian. Per fare ciò, utilizzare il seguente comando:

sudo apt install nodejs

Esempio di output:

Come installare il client IRC The Lounge su Debian 11 Bullseye

Tipologia (Y), quindi premere il tasto (ACCEDERE) chiave per procedere con l'installazione.

Una volta installato, verificare l'installazione controllando il numero di versione:

sudo nodejs -v

Esempio di output:

v12.22.5

Nota, il client IRC di The Lounge richiede a Node.js minimo della versione 6. Per impostazione predefinita, il repository predefinito di Debian è più alto di questo. Tuttavia, se stai utilizzando una versione precedente, dovrai eseguire l'aggiornamento al minimo richiesto.

Installa The Lounge

Per installare il client IRC di The Lounge, visita il sito ufficiale Pagina delle versioni di Github per prendere l'ultimo collegamento al pacchetto .deb e scaricarlo. Troverai versioni stabili e pre-release. Per gli utenti alle prime armi, si consiglia di utilizzare stable prima del pre-release.

Esempio:

wget https://github.com/thelounge/thelounge/releases/download/v4.2.0/thelounge_4.2.0_all.deb

Con la Pacchetto .deb scaricato, ora installa con il seguente comando:

sudo apt install ./thelounge_4.2.0_all.deb

Verificare che l'installazione sia andata a buon fine controllando il numero di versione:

thelounge -version

Esempio di output:

v4.2.0

Ora, per impostazione predefinita, dovrebbe essere avviato il client software IRC. Per verificarlo, usa il seguente comando systemctl:

systemctl status thelounge

Esempio di output:

Come installare il client IRC The Lounge su Debian 11 Bullseye

Se il client non deve essere attivato, utilizzare il seguente comando systemctl per avviarlo:

sudo systemctl start thelounge

Per fermare The Lounge:

sudo systemctl stop thelounge

Per abilitare The Lounge all'avvio del sistema:

sudo systemctl enable thelounge

Per disabilitare The Lounge all'avvio del sistema:

sudo systemctl disable thelounge

Per riavviare il servizio The Lounge:

sudo systemctl restart thelounge

pubblicità


Avvia The Lounge Client

Prima di avviare, sarà necessario creare un nuovo utente nel terminale Debian per The Lounge. Per fare ciò, eseguire il seguente comando:

sudo -u thelounge thelounge add USERNAME

sostituire USERNAME con il nome utente desiderato a tua scelta. Successivamente, ti verrà chiesto di inserire una password e scegliere di salvare i file di registro su disco.

Esempio:

Come installare il client IRC The Lounge su Debian 11 Bullseye

Per accedere a The Lounge IRC Client, apri il tuo browser Internet preferito e digita l'indirizzo del tuo server con la porta 9000, poiché questa è la porta predefinita per il software.

Esempio:

http://yourserverip:9000

Successivamente, verrai accolto dalla seguente pagina di connessione, in cui ti verrà richiesto di inserire nome utente e password.

Esempio:

Come installare il client IRC The Lounge su Debian 11 Bullseye

Ora dovresti essere loggato nella sezione di connessione, e qui puoi inserire i dettagli del server delle reti a cui vorresti connetterti. Da qui, sarai connesso utilizzando l'interfaccia utente web di The Lounge al tuo canale IRC preferito.

Esempio:

Come installare il client IRC The Lounge su Debian 11 Bullseye

Crea il proxy inverso Apache Lounge

Puoi configurare un proxy inverso per accedere a The Lounge da un computer o una rete remoti. In questo esempio, il tutorial configurerà un server proxy Apache. Se vuoi usare Nginx, salta questa parte e vai a Imposta Nginx come proxy inverso.

Innanzitutto, installa Apache:

sudo apt install apache2 -y

Per impostazione predefinita, Apache dovrebbe essere abilitato se non è attivato. utilizzo:

sudo systemctl start apache2

Per abilitare l'avvio di Apache all'avvio, utilizzare il seguente comando:

sudo systemctl enable apache2

Output di esempio in caso di successo:

Synchronizing state of apache2.service with SysV service script with /lib/systemd/systemd-sysv-install.
Executing: /lib/systemd/systemd-sysv-install enable apache2

Verifica lo stato di Apache:

systemctl status apache2

Esempio di output:

Come installare il client IRC The Lounge su Debian 11 Bullseye

Per utilizzare Apache come proxy inverso, è necessario abilitare il modulo con il seguente comando:

sudo a2enmod proxy proxy_http headers proxy_wstunnel

Quindi, crea un host virtuale per il tuo sottodominio:

sudo nano /etc/apache2/sites-available/irc.conf

Avrai bisogno di un nome di dominio attivo che può essere acquistato per un minimo di 1 o 2 dollari se non ne hai uno. NameCheap ha i migliori domini economici in circolazione e se preferisci un .com, usa Cloudflare.

Dopo aver creato il tuo sottodominio, aggiungi quanto segue al file di blocco del server:

<VirtualHost *:80>
   ServerName irc.example.com
   ErrorDocument 404 /404.html

   #HTTP proxy
   ProxyPass / http://localhost:9000/
   ProxyPassReverse / http://localhost:9000/

   #Websocket proxy
   SSLProxyEngine on
   <Location /:/websockets/notifications>
        ProxyPass wss://localhost:9000:/websockets/notifications
        ProxyPassReverse wss://localhost:9000/:/websockets/notifications
   </Location>

   Header always unset X-Frame-Options
</VirtualHost>

Salva il file (CTRL+O), poi esci (CTRL+X).

Ora fai un test per assicurarti che non ci siano errori nella configurazione di Apache o nel tuo host virtuale:

sudo apache2ctl configtest

Se tutto funziona correttamente, l'output di esempio dovrebbe essere:

Syntax OK

Abilita l'host virtuale su Apache come segue:

sudo a2ensite irc.conf

Quindi riavvia Apache:

sudo systemctl restart apache2

pubblicità


Crea il proxy inverso Nginx di Lounge

Puoi configurare un proxy inverso per accedere a Lounge da un computer o una rete remoti. In questo esempio, il tutorial configurerà un server proxy Nginx.

Innanzitutto, installa Nginx:

sudo apt install nginx -y

Per impostazione predefinita, Nginx dovrebbe essere abilitato se non è attivato. utilizzo:

sudo systemctl start nginx

Per consentire l'avvio di Nginx all'avvio, utilizzare il seguente comando:

sudo systemctl enable nginx

Output di esempio in caso di successo:

Synchronizing state of nginx.service with SysV service script with /lib/systemd/systemd-sysv-install.
Executing: /lib/systemd/systemd-sysv-install enable nginx

Verifica lo stato di Nginx:

sudo systemctl status nginx

Esempio di output:

Come installare il client IRC The Lounge su Debian 11 Bullseye

Ora, crea un nuovo blocco server come segue:

sudo nano /etc/nginx/conf.d/irc.conf

Avrai bisogno di un nome di dominio attivo che può essere acquistato per un minimo di 1 o 2 dollari se non ne hai uno. NameCheap ha i migliori domini economici in circolazione e se preferisci un .com, usa Cloudflare.

Dopo aver creato il tuo sottodominio, aggiungi quanto segue al file di blocco del server:

server {
      listen 80;
      server_name irc.example.com;

      access_log /var/log/nginx/irc.access;
      error_log /var/log/nginx/irc.error;

      location / {
          proxy_pass http://127.0.0.1:9000;
          proxy_set_header Host $host;
          proxy_set_header X-Real-IP $remote_addr;

          proxy_set_header X-Forwarded-For $proxy_add_x_forwarded_for;
          proxy_set_header X-Forwarded-Proto $scheme;
          proxy_set_header X-Forwarded-Protocol $scheme;
          proxy_set_header X-Forwarded-Host $http_host;

	# by default nginx times out connections in one minute
	 proxy_read_timeout 1d;
      }
}

Salva il file (CTRL+O), poi esci (CTRL+X).

Ora esegui un test per assicurarti che non ci siano errori nella configurazione di Nginx o nel blocco del tuo server:

sudo nginx -t

Se tutto funziona correttamente, l'output di esempio dovrebbe essere:

nginx: the configuration file /etc/nginx/nginx.conf syntax is ok
nginx: configuration file /etc/nginx/nginx.conf test is successful

Ricarica Nginx per rendere effettive le modifiche:

sudo systemctl reload nginx

Se hai impostato il tuo dominio e i record DNS in modo che puntino all'IP del tuo server, ora puoi accedere al tuo client IRC su irc.esempio.com.

Proteggi Nginx o Apache con Let's Encrypt SSL Free Certificate

Idealmente, dovresti eseguire il tuo Apache o Nginx su HTTPS utilizzando un certificato SSL. Il modo migliore per farlo è usare Criptiamo, un'autorità di certificazione gratuita, automatizzata e aperta gestita dal Internet Security Research Group (ISRG) senza scopo di lucro.

Innanzitutto, installa il pacchetto certbot come segue:

Apache:

sudo apt install python3-certbot-apache -y

nginx:

sudo apt install python3-certbot-nginx -y

Una volta installato, esegui il seguente comando per avviare la creazione del tuo certificato:

Apache:

sudo certbot --apache --agree-tos --redirect --hsts --staple-ocsp --email you@example.com -d irc.example.com

nginx:

sudo certbot --nginx --agree-tos --redirect --hsts --staple-ocsp --email you@example.com -d irc.example.com

Questa è la configurazione ideale che include reindirizzamenti forzati HTTPS 301, intestazione Strict-Transport-Security e Stapling OCSP. Assicurati solo di adattare l'e-mail e il nome di dominio alle tue esigenze.

Ora il tuo URL sarà HTTPS://irc.example.com invece di HTTP://irc.example.com.

Nota, se usi il vecchio URL HTTP, reindirizzerà automaticamente a HTTPS.


pubblicità


Commenti e Conclusione

Nel tutorial, hai imparato come installare The Lounge IRC Client su Debian 11 Bullseye. Il client IRC è un'alternativa a molti altri, fornendo un'eccellente interfaccia utente pulita e bella per coloro che vogliono avere qualcosa di un po' più carino rispetto agli stili della vecchia scuola di molti client IRC.

Lascia un tuo commento