Come installare Telegram su Fedora 35

Telegramma è un popolare sistema di messaggistica istantanea multipiattaforma gratuito basato su cloud. Telegram è famoso per fornire videochiamate crittografate end-to-end, VoIP, condivisione di file e molte altre funzionalità. Una delle principali attrazioni di Telegram, è unica nel non avere legami o interessi condivisi con i grandi colossi dei social media come Facebook o Twitter. L'applicazione è anche multipiattaforma, con versioni di app disponibili per la maggior parte dei sistemi operativi per desktop e dispositivi mobili/tablet.

Nel seguente tutorial imparerai come installare il client Telegram su Fedora 35.

Prerequisiti

  • Sistema operativo consigliato: Fedora Linux 35
  • Account utente: Un account utente con accesso sudo o root.

Aggiorna il sistema operativo

Aggiorna il tuo Fedora sistema operativo per assicurarsi che tutti i pacchetti esistenti siano aggiornati:

sudo dnf upgrade --refresh -y

Il tutorial utilizzerà il comando sudo che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana supponendo che tu abbia lo stato di sudo.

Per verificare lo stato di sudo sul tuo account:

sudo whoami

Esempio di output che mostra lo stato di sudo:

[joshua@fedora ~]$ sudo whoami
root

Per configurare un account sudo esistente o nuovo, visita il nostro tutorial su Aggiungere un utente a Sudoers su Fedora.

Per utilizzare l' account di root, usa il seguente comando con la password di root per accedere.

su

Dipendenza di installazione richiesta

Prima di procedere con l'installazione, esegui il seguente comando per installare o verifica che il pacchetto dnf-plugins-core sia installato sul tuo desktop Fedora.

sudo dnf install dnf-plugins-core -y

Per impostazione predefinita, questo dovrebbe essere installato.


pubblicità


Metodo 1. Installa Telegram con DNF

La prima opzione consiste nell'utilizzare il repository di terze parti RPM fusion. Questo è il modo consigliato per installare Telegram per gli utenti Fedora mentre stai utilizzando il gestore di pacchetti DNF. Nel tuo terminale, esegui i seguenti comandi per importare i repository gratuiti e non liberi.

Per abilitare il repository gratuito, usa:

sudo dnf install \
  https://download1.rpmfusion.org/free/fedora/rpmfusion-free-release-$(rpm -E %fedora).noarch.rpm

Per abilitare il repository non libero:

sudo dnf install \
  https://download1.rpmfusion.org/nonfree/fedora/rpmfusion-nonfree-release-$(rpm -E %fedora).noarch.rpm

Quindi, esegui quanto segue comando di installazione dnf:

sudo dnf install telegram

Esempio di output:

Come installare Telegram su Fedora 35

Tipo Y, quindi premere il tasto TASTO INVIO per procedere con l'installazione.

Gli aggiornamenti di Telegram vengono gestiti utilizzando lo standard dnf upgrade –refresh comando.

sudo dnf upgrade --refresh

Se non desideri più installare Telegram con il metodo DNF, usa il seguente comando per rimuovere il pacchetto.

sudo dnf autoremove telegram

Questo rimuoverà automaticamente tutte le dipendenze inutilizzate che sono state installate originariamente con Telegram.

Metodo 2. Installa Telegram con Snap (Snapcraft)

La seconda opzione è usare il gestore di pacchetti Snap. Gli utenti Fedora potrebbero avere familiarità con Snap poiché è creato e gestito da Ubuntu; tuttavia, non è installato nativamente sul tuo sistema. Tuttavia, questo può essere installato in tempi relativamente brevi.

Per installare Snap, usa il seguente comando:

sudo dnf install snapd

Esempio di output:

Come installare Telegram su Fedora 35

Tipo Y, quindi premere il tasto TASTO INVIO per procedere con l'installazione.

Una volta installato Snap, si consiglia vivamente di disconnettersi e riconnettersi o riavviare il servizio per assicurarsi che i percorsi di Snap siano aggiornati correttamente.

sudo systemctl restart snapd

Successivamente, alcuni pacchetti sono disponibili in versione classica, quindi è necessario creare un collegamento simbolico per abilitare il supporto snap classico.

sudo ln -s /var/lib/snapd/snap /snap

Successivamente, è necessario installare i "file core snap" affinché tutto funzioni correttamente. In caso contrario, potrebbero verificarsi problemi lungo il percorso.

sudo snap install core

Esempio di output:

core 16-2.52.1 from Canonical✓ installed

Quindi, installa il pacchetto Telegram usando snap:

sudo snap install telegram-desktop

Esempio di output:

telegram-desktop 3.1.11 from Telegram FZ-LLC (telegram.desktop) installed

Come sopra, questo ti informa che Telegram è stato installato con successo e il numero di versione.

DEVI RIPRENDERE LA TUA SESSIONE! 

Per visualizzare l'icona di Telegram, puoi accedere e uscire dalla tua sessione o utilizzare il seguente comando da terminale.

sudo systemctl restart gdm

Nota, se la tua icona di Telegram non è mancante, ignora quanto sopra comando di riavvio.

I pacchetti snap hanno dimensioni più significative rispetto ai repository tradizionali tramite il gestore di pacchetti DNF per diversi motivi. Tuttavia, il compromesso è costituito da pacchetti mantenuti più semplici che vengono spesso aggiornati all'ultima versione disponibile.

Per il futuro, per aggiornare insieme a qualsiasi altro pacchetto installato da Snap, esegui il seguente comando:

sudo snap refresh

Se non hai più bisogno di installare Telegram, rimuovilo usando il comando Snap remove.

sudo snap remove telegram-desktop

Esempio di output:

telegram-desktop removed

pubblicità


Metodo 3. Installa Telegram con Flatpak

La terza opzione è utilizzare il gestore di pacchetti Flatpak. Per impostazione predefinita, Flatpak è installato con Fedora 35 a meno che tu non lo abbia rimosso. Questa è un'altra opzione popolare simile a Snap ma sarebbe preferibile poiché viene installata in modo nativo.

Innanzitutto, se Flatpak è stato rimosso, reinstallalo e le sue dipendenze.

sudo dnf install flatpak -y

Successivamente, devi abilitare Flatpack per Fedora usando il seguente comando nel tuo terminale:

sudo flatpak remote-add --if-not-exists flathub https://flathub.org/repo/flathub.flatpakrepo

Ora installa Telegram usando il seguente comando flatpak:

flatpak install flathub org.telegram.desktop

Esempio di output:

Come installare Telegram su Fedora 35

Tipo Sì, quindi premere il tasto TASTO INVIO per procedere con l'installazione.

ICONA MANCANTE? RIAVVIA LA TUA SESSIONE! 

A volte l'icona di Telegram non può apparire. Puoi accedere e uscire dalla tua sessione o utilizzare il seguente comando da terminale.

sudo systemctl restart gdm

Gli aggiornamenti vengono gestiti automaticamente da Flatpack ogni volta che si accede al sistema dopo circa 10 minuti. Tuttavia, se è necessario aggiornare manualmente, utilizzare il comando seguente.

flatpak update

Per rimuovere la versione Flatpack di Telegram, esegui il seguente comando:

flatpak uninstall --delete-data org.telegram.desktop

Esempio di output:

Come installare Telegram su Fedora 35

Tipo Sì e poi l' TASTO INVIO per procedere alla rimozione di Telegram utilizzando il metodo Flatpak.

Come avviare il client di Telegram

Ora che hai installato il client Telegram, l'avvio può essere eseguito in due modi.

Nel tuo terminale digita:

telegram

Se desideri avviare Telegram e utilizzare il terminale, invialo in background:

telegram &

In alternativa, gli utenti Flatpak dovranno avviarsi utilizzando il comando seguente da un'istanza di terminale:

flatpak run org.telegram.desktop

Tuttavia, questo non è pratico e utilizzeresti il ​​seguente percorso sul desktop per aprire con il percorso: Attività > Mostra applicazioni > Telegram. Se non riesci a trovarlo, usa la funzione di ricerca nel menu Mostra applicazioni se hai molte applicazioni installate.

Esempio:

Come installare Telegram su Fedora 35

Una volta aperto Telegram, vedrai la prima schermata di destinazione predefinita. Da qui, puoi firmare o creare un account con un'e-mail o il tuo numero di cellulare.

Come installare Telegram su Fedora 35

Congratulazioni, hai installato con successo Telegram.


pubblicità


Commenti e Conclusione

Nel tutorial, hai imparato come aggiungere il client ufficiale di Telegram sul tuo desktop Fedora 35 in tre modi diversi.

Nel complesso, Telegram ha più vantaggi che svantaggi se stai cercando un client di comunicazione più privato. Si tratta di valori propri della privacy prima di tutto senza fastidiose pubblicità dei suoi prodotti o esterni. Telegram fornisce una grande quantità di spazio di archiviazione per salvare o scaricare file e fornisce spazio di archiviazione cloud perché possiamo archiviare o salvare file sul cloud. 

8 pensieri su "Come installare Telegram su Fedora 35"

    • Grazie per il messaggio Seth, hai davvero ragione. Ho commesso un errore e hai bisogno della fusione RPM importata per l'installazione con il gestore di pacchetti DNF.

      Ho aggiornato il tutorial e nel complesso suggerirei di utilizzare prima il repository di fusione con dnf o flatpak.

      Apprezzo il messaggio 🙂

      Rispondi
      • Grazie per la risposta. Anche dopo aver installato i repository che hai fornito, telegram non viene visualizzato quando lo cerco o provo a installarlo. Mi sono anche rinfrescato.

        Rispondi
      • Il repository gratuito corretto è: sudo dnf install \ https://download1.rpmfusion.org/free/fedora/rpmfusion-free-release-$(rpm -E %fedora).noarch.rpm
        
        Rispondi
        • Grazie per il messaggio, Seth.

          Sono un po' confuso, hai detto che il link dà un 404? L'ho appena testato e funziona bene su una VM di prova su una nuova installazione di Fedora 35 utilizzando la funzione di copia e incolla del tutorial.

          Hai installato Telegram? Dovrebbe essere abbastanza semplice a meno che tu non ottenga ancora quel 404.

          Grazie.

          Rispondi
        • È lo stesso repository che è nel tutorial?

          Non so da dove vieni, hai usato la funzione copia e incolla? Se l'hai fatto è lo stesso, sospetto che tu non l'abbia copiato correttamente.

          Grazie.

          Rispondi

Lascia un tuo commento