Come installare Spotify su Debian 11 Bullseye

Spotify è un servizio di streaming di musica digitale con funzionalità sia gratuite che a pagamento. È il più grande fornitore di servizi di streaming musicale al mondo, con oltre 381 milioni di utenti attivi mensili, inclusi 172 milioni di abbonati paganti, a settembre 2021. Spotify può darti accesso istantaneo a una vasta libreria online di musica e podcast, molto popolare come puoi ascoltare il contenuto che preferisci ogni volta che ne hai voglia.

Nel seguente tutorial imparerai come installare l'applicazione Spotify sul desktop Debian 11 Bullseye utilizzando tre diversi metodi.

Prerequisiti

  • Sistema operativo consigliato: Debian 11 Bullseye
  • Account utente: Un account utente con accesso sudo o root.

Aggiorna il sistema operativo

Aggiorna il tuo Debian sistema operativo per assicurarsi che tutti i pacchetti esistenti siano aggiornati:

sudo apt update && sudo apt upgrade -y

Il tutorial utilizzerà il comando sudo che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana supponendo che tu abbia lo stato di sudo.

Per verificare lo stato di sudo sul tuo account:

sudo whoami

Esempio di output che mostra lo stato di sudo:

[joshua@debian~]$ sudo whoami
root

Per configurare un account sudo esistente o nuovo, visita il nostro tutorial su Aggiungere un utente a Sudoers su Debian.

Per utilizzare l' account di root, usa il seguente comando con la password di root per accedere.

su

Il tutorial utilizzerà il terminale e, per chi non ha familiarità, questo può essere trovato nel menu delle applicazioni dello spettacolo.

Esempio:

Come installare Spotify su Debian 11 Bullseye

pubblicità


Opzione 1 – Installa Spotify con APT

La prima opzione di installazione consiste nell'importare il repository da Spotify e installarlo utilizzando il gestore di pacchetti APT. Questa sarebbe la soluzione ideale per la maggior parte degli utenti, soprattutto quando si tiene aggiornato il pacchetto.

Innanzitutto, installa le seguenti dipendenze necessarie per installare Spotify utilizzando il metodo APT.

sudo apt install curl libcanberra-gtk-module -y

In secondo luogo, per importare il repository nel tuo terminale, usa il seguente comando.

echo "deb http://repository.spotify.com stable non-free" | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/spotify.list

Il comando sopra aggiungerà automaticamente il repository Spotify alla tua directory APT Debian con il suo elenco univoco.

Quindi, usa il seguente comando per importare il Tasto GPG per consentire al sistema di fidarsi dei pacchetti aggiunti dal repository.

curl -sS https://download.spotify.com/debian/pubkey_0D811D58.gpg | sudo apt-key add -

Esempio di output:

OK

Quindi, aggiorna il tuo sistema per riflettere la nuova aggiunta.

sudo apt update

Con il repository ordinato, procedi con l'installazione di Spotify utilizzando quanto segue.

sudo apt install spotify-client

Esempio di output:

Come installare Spotify su Debian 11 Bullseye

Verificare l'installazione utilizzando il comando policy apt-cache.

apt-cache policy spotify-client

Esempio di output:

Come installare Spotify su Debian 11 Bullseye

Gli aggiornamenti di Spotify vengono gestiti utilizzando lo standard aggiornamento e aggiornamento apt comando.

sudo apt update
sudo apt upgrade

Se non desideri più installare Spotify con il metodo APT, usa il seguente comando per rimuovere il pacchetto.

sudo apt autoremove spotify-client --purge

Questo rimuoverà automaticamente tutte le dipendenze inutilizzate che sono state installate originariamente con Spotify.

Inoltre, rimuovere l'elenco dei sorgenti del repository con il seguente comando.

sudo rm /etc/apt/sources.list.d/spotify.list

Opzione 2: installa Spotify con Flatpak

La seconda opzione è utilizzare il gestore di pacchetti Flatpak. Flatpak non è installato su Debian 11 Bullseye per impostazione predefinita, ma è disponibile nel suo repository.

Innanzitutto, installa il pacchetto Flatpak.

sudo apt install flatpak -y

Successivamente, devi abilitare Flatpack per Debian 11 usando il seguente comando nel tuo terminale:

flatpak remote-add --if-not-exists flathub https://flathub.org/repo/flathub.flatpakrepo

Nota il messaggio. Questo sarà trattato in seguito.

are not in the search path set by the XDG_DATA_DIRS environment variable, so
applications installed by Flatpak may not appear on your desktop until the
session is restarted.

Ora installa Spotify usando il seguente comando flatpak.

flatpak install flathub com.spotify.Client

Esempio di output:

Come installare Spotify su Debian 11 Bullseye

Digita Y due volte, quindi premere il tasto ENTER KEY due volte per procedere con l'installazione.

ICONA MANCANTE? RIAVVIA LA TUA SESSIONE!

A volte l'icona dell'applicazione non può essere visualizzata. Puoi accedere e uscire dalla tua sessione o utilizzare il seguente comando da terminale.

sudo systemctl restart gdm

Gli aggiornamenti vengono gestiti automaticamente da Flatpack ogni volta che accedi al tuo sistema dopo circa 10 minuti.

Tuttavia, se è necessario aggiornare manualmente, utilizzare il comando seguente.

flatpak update

Per rimuovere la versione Flatpack di Spotify, esegui il seguente comando:

flatpak uninstall --delete-data com.spotify.Client

Esempio di output:

Come installare Spotify su Debian 11 Bullseye

Tipo Sì e poi TASTO INVIO per procedere con la rimozione di Spotify utilizzando il metodo Flatpak.


pubblicità


Opzione 3 – Installa Spotify con Snap

La terza opzione è utilizzare il gestore di pacchetti Snap. Gli utenti Debian potrebbero avere familiarità con Snap poiché è creato e gestito da Ubuntu; tuttavia, non è installato nativamente sul sistema. Tuttavia, questo può essere installato in tempi relativamente brevi.

Per installare Snap, usa il seguente comando:

sudo apt install snapd

Esempio di output:

Come installare Spotify su Debian 11 Bullseye

Digita "Y", quindi premere "TASTO INVIO" per procedere con l'installazione.

Quando sei tornato al tuo sistema, avvia il servizio snapd e abilita l'avvio automatico.

sudo systemctl enable snapd --now

Successivamente, alcuni pacchetti sono disponibili in versione classica, quindi è necessario creare un collegamento simbolico per abilitare il supporto snap classico.

sudo ln -s /var/lib/snapd/snap /snap

Se stai installando Snap per la prima volta, si consiglia di installare i file core per evitare problemi di conflitto:

sudo snap install core

Esempio di output:

core 16-2.52.1 from Canonical✓ installed

Successivamente, si consiglia di riavviare il servizio snap a questo punto.

sudo systemctl restart spotify

Quindi, verifica che il servizio Snapd sia in esecuzione utilizzando il comando systemctl:

systemctl status snapd

Esempio:

Come installare Spotify su Debian 11 Bullseye

Quindi, installa il pacchetto Spotify usando snap:

sudo snap install spotify

Esempio di output:

spotify 1.1.68.632.g2b11de83 from Spotify✓ installed

Come sopra, questo ti informa che Spotify è stato installato con successo e il numero di versione.

DEVI RIPRENDERE LA TUA SESSIONE!

È possibile accedere e uscire dalla sessione per visualizzare l'icona dell'applicazione o utilizzare il seguente comando da terminale.

sudo systemctl restart gdm

Nota, se la tua icona non è mancante, ignora il comando sopra.

I pacchetti snap hanno dimensioni più significative rispetto ai repository tradizionali tramite il gestore di pacchetti DNF per diversi motivi. Tuttavia, il compromesso è costituito da pacchetti mantenuti più semplici che vengono spesso aggiornati all'ultima versione disponibile.

Per il futuro, per aggiornare insieme a qualsiasi altro pacchetto installato da Snap, esegui il seguente comando:

sudo snap refresh

Se non hai più bisogno di installare Spotify, rimuovilo usando il comando Snap remove.

sudo snap remove spotify

Esempio di output:

spotify removed

Come avviare Spotify

Ora che hai installato il client Spotify, l'avvio può essere eseguito in due modi.

Nel tuo terminale digita:

spotify

Se desideri avviare Spotify e utilizzare il terminale, invialo in background:

spotify &

In alternativa, gli utenti Flatpak dovranno avviarsi utilizzando il comando seguente da un'istanza di terminale:

flatpak run com.spotify.Client

Tuttavia, questo non è pratico e utilizzeresti il ​​seguente percorso sul desktop per aprire con il percorso: Attività > Mostra applicazioni > Spotify. Se non riesci a trovarlo, usa la funzione di ricerca nel menu Mostra applicazioni se hai molte applicazioni installate.

Esempio:

Come installare Spotify su Debian 11 Bullseye

Una volta aperto Spotify, vedrai la prima schermata di destinazione predefinita. Da qui, puoi firmare o creare un account.

Esempio:

Come installare Spotify su Debian 11 Bullseye

Congratulazioni, hai installato e avviato Spotify con successo.


pubblicità


Commenti e Conclusione

Nel tutorial, hai imparato come installare Spotify sul tuo desktop Debian 11 Bullseye utilizzando tre diversi metodi, che puoi modificare in futuro se preferisci utilizzare un gestore di pacchetti rispetto a un altro. Il modo più consigliato è installare il repository Spotify con APT, ma le altre due opzioni solide.

Nel complesso, vale la pena installare il lettore desktop Spotify in quanto è di gran lunga superiore al lettore web sia nel funzionamento che nell'aspetto, oltre a non chiudere accidentalmente il browser e perdere Spotify.

Lascia un tuo commento