Come installare Linux Kernel 5.15 su Ubuntu 20.04

Kernel 5.15 di Linux è uscito con molte nuove funzionalità, supporto e sicurezza. Il rilascio del kernel Linux 5.15 migliora ulteriormente il supporto per CPU AMD che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana GPU, Intel CPU di dodicesima generazione, e porta nuove funzionalità come NTFS3, KSMBD (CIFS/SMB3), e inoltre Mela M1 supporto, tra molte altre modifiche e aggiunte.

Nel seguente tutorial imparerai come installare l'ultimo kernel Linux 5.15 su Ubuntu 20.04 LTS Focal Fossa.

Prerequisiti

  • Sistema operativo consigliato: Ubuntu 20.04 o superiore.
  • Account utente: Un account utente con sudo or accesso root.

Aggiorna il sistema operativo

Aggiorna il tuo Ubuntu sistema operativo per assicurarsi che tutti i pacchetti esistenti siano aggiornati:

sudo apt update && sudo apt upgrade -y

Il tutorial utilizzerà il comando sudo che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana supponendo che tu abbia lo stato di sudo.

Per verificare lo stato di sudo sul tuo account:

sudo whoami

Esempio di output che mostra lo stato di sudo:

[joshua@ubuntu ~]$ sudo whoami
root

Per configurare un account sudo esistente o nuovo, visita il nostro tutorial su Come aggiungere un utente a Sudoers su Ubuntu.

Per utilizzare l' account di root, usa il seguente comando con la password di root per accedere.

su

pubblicità


Importa PPA TuxInvader

La prima opzione per installare i kernel Linux 5.15 è installare il ppa:tuxinvader/lts-mainline by TuxInvader. Questo ha alcune delle versioni 5.15 più aggiornate e le precedenti build del kernel 5.14 e viene spesso aggiornato regolarmente.

Lo svantaggio è che si tratta di un PPA non attendibile e non di una versione ufficiale del team di Ubuntu, ma data la storia del PPA, è sicuro come qualsiasi altro PPA rispettabile. Non dovresti comunque installarlo su un sistema sensibile o di tipo produttivo.

Innanzitutto, installa il PPA LTS Mainline Tuxinvader:

sudo add-apt-repository ppa:tuxinvader/lts-mainline -y

Una volta installato, aggiorna il tuo elenco di repository.

sudo apt update

Quindi, procedi all'installazione del kernel Linux. Assicurati a questo punto di eseguire il backup di tutti i documenti sensibili nel caso in cui qualcosa vada storto.

Installa il kernel Linux 5.15 su Ubuntu

Successivamente, installa i driver generici del kernel Linux 5.15 eseguendo il seguente comando.

sudo apt-get install linux-generic-5.15

Esempio di output:

Come installare il kernel Linux 5.15 Ubuntu 20.04 LTS

Tipologia "S" e quindi premere il "TASTO INVIO" per procedere con l'installazione.

Una volta completato, sarà necessario riavviare il sistema per attivare completamente il nuovo kernel.

reboot

Una volta effettuato l'accesso al tuo sistema Ubuntu, esegui il comando seguente per confermare la versione del kernel in esecuzione.

sudo uname -r

Esempio di output:

5.15-051500-generic

Inoltre, installa il pacchetto Neofetch che stamperà un output di fantasia nel terminale delle specifiche del tuo sistema.

sudo apt install neofetch -y

Quindi, esegui il comando di stampa neofetch.

neofetch

Esempio di output Ubuntu 20.04:

Come installare il kernel Linux 5.15 Ubuntu 20.04 LTS

Congratulazioni, hai installato l'ultimo kernel 5.15 sul tuo sistema operativo Ubuntu.


pubblicità


Aggiornamenti per il kernel 5.15

Per mantenere aggiornato il tuo kernel 5.15, utilizzerai i comandi apt update e upgrade per estrarre gli aggiornamenti dal repository PPA proprio come qualsiasi altro pacchetto sul tuo sistema Ubuntu.

Per verificare la disponibilità di aggiornamenti e upgrade.

sudo apt update && sudo apt upgrade

Ricorda, per qualsiasi aggiornamento del kernel, dovrai riavviare il sistema.

Commenti e Conclusione

Hai imparato come installare l'ultimo kernel 5.15 sul tuo sistema Ubuntu 20.04 nel tutorial.

Va notato che se il tuo sistema è un server di produzione, si consiglia di utilizzare il kernel esistente fornito con Ubuntu o utilizzare la versione HWE per la massima stabilità. Tuttavia, vale la pena provare per coloro che desiderano provare il kernel 5.15 per il suo nuovo supporto hardware.

Sottoscrivi
Notifica
2 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Impossibile compilare il driver nvidia-dkms (versione 390)

2
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x