Come installare Atom Text Editor su Fedora 35

Atom è un editor di testo e codice sorgente gratuito e open source che supporta molte piattaforme multipiattaforma come macOS, Linux e Microsoft Windows con supporto per plug-in scritti in JavaScript e Git Control incorporato, sviluppato da GitHub.

Il tormentone che Atom si chiama è il "editor di testo hackerabile per il 21° secolo". Atom, rispetto ai concorrenti, è più user-friendly, con molte opzioni per le estensioni per aggiungere l'evidenziazione della sintassi per lingue e formati, aggiungere lint dinamici e integrare debugger, ambienti di runtime e controlli del lettore video e musicale e molto altro.

Nel seguente tutorial imparerai come installa l'ultima versione di Atom Text Editor su Fedora 35 Workstation (Desktop).

Prerequisiti

  • Sistema operativo consigliato: Fedora Linux 35
  • Account utente: Un account utente con accesso sudo o root.
  • Connessione Internet

Aggiorna il sistema operativo

Aggiorna il tuo Fedora sistema operativo per assicurarsi che tutti i pacchetti esistenti siano aggiornati:

sudo dnf upgrade --refresh -y

Il tutorial utilizzerà il comando sudo , che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana supponendo che tu abbia lo stato di sudo.

Per verificare lo stato di sudo sul tuo account:

sudo whoami

Esempio di output che mostra lo stato di sudo:

[joshua@fedora ~]$ sudo whoami
root

Per configurare un account sudo esistente o nuovo, visita il nostro tutorial su Aggiungere un utente a Sudoers su Fedora.

Per utilizzare l' account di root, usa il seguente comando con la password di root per accedere.

su

pubblicità


Importa chiave GPG e repository Atom

Per impostazione predefinita, Atom Text Editor non è disponibile nel repository Fedora 35 predefinito. Per installare Atom, devi aggiungere il repository di origine e la chiave GPG per verificare i pacchetti.

Una buona nota, l'importazione del repository di origine significherà che avrai sempre l'ultima versione stabile di Atom.

Per prima cosa, importa il Tasto GPG con il seguente comando:

sudo rpm --import https://packagecloud.io/AtomEditor/atom/gpgkey

Quindi, importa il repository di origine.

sudo sh -c 'echo -e "[Atom]\nname=Atom Editor\nbaseurl=https://packagecloud.io/AtomEditor/atom/el/7/\$basearch\nenabled=1\ngpgcheck=0\nrepo_gpgcheck=1\ngpgkey=https://packagecloud.io/AtomEditor/atom/gpgkey" > /etc/yum.repos.d/atom.repo'

Per confermare, controlla il repolist dnf.

sudo dnf repolist

Esempio di output:

Come sopra nell'evidenziazione, hai aggiunto con successo il repository Atom.

Installa Atom

Con il repository di origine ordinato, puoi iniziare l'installazione.

sudo dnf install atom

Per prima cosa, vedrai una richiesta di accettare la chiave GPG.

Esempio di output:

Tipologia (Y), Quindi premere (TASTO INVIO) per procedere con l'installazione.

Successivamente, viene elencato l'elenco di ciò che verrà installato con Atom.

Esempio:

Tipologia (Y), Quindi premere (TASTO INVIO) per procedere con l'installazione.

Per confermare l'installazione, puoi utilizzare il comando di verifica della versione come segue:

atom --version

Esempio di output:

Opzionale – Installa Atom Beta

In alternativa, potresti voler installare il ramo beta dell'editor di testo. Attenzione, puoi avere solo un'installazione di Atom, quindi se hai installato la versione stabile, dovrai rimuoverla in anticipo.

Nel tuo terminale, esegui il seguente comando.

sudo dnf install atom-beta

Esempio di output:

Tipologia (Y), Quindi premere (TASTO INVIO) per procedere con l'installazione.

Per confermare l'installazione, puoi utilizzare il comando di verifica della versione come segue:

atom-beta --version

Esempio di output:


pubblicità


Come avviare Atom

Una volta completata l'installazione, puoi eseguire Atom in diversi modi. Innanzitutto, mentre sei nel tuo terminale, puoi usare il seguente comando:

atom

In alternativa, eseguire il comando atomo in background per liberare il terminale:

atom &

Tuttavia, questo non è pratico e utilizzeresti il ​​seguente percorso sul desktop per aprire con il percorso: Attività > Mostra applicazioni > Atom. Se non riesci a trovarlo, usa la funzione di ricerca nel menu Mostra applicazioni se hai molte applicazioni installate.

Esempio:

Nota, la beta sarà etichettata in modo diverso se hai installato questa versione invece di stabile.

Esempio:

Quindi, apri l'applicazione e arriverai alla schermata dell'applicazione di atterraggio predefinita.

Esempio:

Congratulazioni, hai installato Atom con successo.

Come aggiornare Atom

Tutti gli aggiornamenti per Atom verranno eseguiti tramite il comando DNF upgrade, incluso qualsiasi altro pacchetto Fedora DNF.

Esempio:

sudo dnf upgrade --refresh

Questo dovrebbe essere eseguito il più spesso possibile per mantenere aggiornato il sistema.


pubblicità


Come rimuovere l'atomo

La rimozione dell'applicazione è relativamente semplice per gli utenti che non desiderano più avere Atom installato sul proprio desktop.

Nel tuo terminale, esegui il seguente comando.

Per rimuovere Atom stable:

sudo dnf autoremove atom

Per rimuovere Atom Beta:

sudo dnf autoremove atom-beta

Ciò rimuoverà tutte le dipendenze inutilizzate che sono state inizialmente installate insieme all'applicazione.

Commenti e Conclusione

Nel tutorial, hai imparato come importare il repository sorgente per Atom e installarlo usando il gestore di pacchetti dnf sulla tua Fedora 35 Workstation.

Nel complesso, Atom è considerato più semplice da usare con un editor WYSIWYG veloce come qualsiasi altro concorrente come l'editor di testo Sublime ed è personalizzabile con i plugin.

Per ulteriori informazioni, visitare il documentazione ufficiale.

Sottoscrivi
Notifica
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x